Denti sensibili: come trattare la sensibilità dentale

 Come trattare la sensibilità dei denti

La sensibilità dentale è un dolore transitorio causato dall’esposizione della dentina agli stimoli esterni come i cambiamenti di temperatura o prodotti acidi. Se la sensibilità dentale non viene trattata, impedisce l’esecuzione di una corretta igiene orale e può portare ad altre patologie come carie e problemi gengivali. Sebbene molte persone soffrano di questo problema, poche sono quelle che vanno dal dentista in cerca di una soluzione, forse perché credono che il trattamento sia complicato o molto doloroso. Nulla è più lontano dalla realtà

Studio dentistico a torino

Il dentista o l’igienista su www.studiodentisticotorinodionigi.it ti aiuteranno a sviluppare buone tecniche di igiene orale e ti insegneranno a individuare le aree che richiedono particolare attenzione durante lo spazzolamento e il filo interdentale.

Il sorriso è una delle migliori lettere di presentazione che possiamo avere. Per questo motivo, ti consigliamo di sapere come fare la pulizia dei tuoi denti.

Cause della sensibilità dei denti

Il dolore o il disagio di solito appare a causa dell’usura dello smalto o di un problema di sfasciare la gomma . Problemi come il bruxismo possono anche aiutare a sviluppare la sensibilità dei denti, poiché quando si lavano i denti tra di loro lo smalto si consuma e lascia la dentina esposta. Contiene migliaia di tubuli microscopici che collegano l’esterno del dente con le terminazioni nervose. Quando i tubuli sono esposti, stimoli esterni come il caldo o il freddo raggiungono le terminazioni nervose causando un dolore acuto e fastidioso .

Anche lo sbiancamento dei denti o il dente rotto possono essere causa di sensibilità. Inoltre, i denti colpiti possono anche soffrire di fastidio, poiché il dente smette di essere forte. Inoltre, alcuni processi dentali come l’ortodonzia possono causare recessione gengivale e sensibilità dei denti.

Prevenzione della sensibilità dei denti

La sensibilità può essere prevenuta osservando le abitudini orali quotidiane, come lavarsi i denti con una spazzola a filamenti morbidi. con estremità arrotondate e una superficie liscia per non danneggiare lo smalto o le gengive; utilizzare un gel o una pasta non abrasiva, utilizzare un nastro di seta o dentale per gli spazi tra i denti più stretti, utilizzare un detergente per la lingua per una pulizia completa, cambiare la spazzola ogni tre mesi, evitare diete ricche di acidi, evitare anche bruschi cambiamenti temperatura durante il consumo di cibo e non immissione, soprattutto, di corpi estranei nella bocca che causano l’usura dei denti (matite, aghi, ecc.)

Trattamento per i denti sensibili

Per un corretto trattamento della sensibilità dentale è assolutamente necessario andare all’ufficio del dentista, perché a volte la sensibilità dentale è un sintomo di altre complicazioni orali come la carie. Se andiamo alla consultazione, queste complicazioni possono essere rilevate e risolte in tempo. Inoltre, il dentista valuterà il nostro grado di usura dei denti e raccomanderà il modo migliore per porre fine alla sensibilità.

Questi trattamenti possono essere tali da rimuovere le bevande acide dalla nostra dieta, raccomandare una spazzolatura meno abrasiva (evitare spazzole dure) , misurare la pressione del pennello sul dente, ecc.), raccomandazione di alcuni prodotti desensibilizzanti come, ad esempio, dentifrici e collutori; preparazione di ciotole personali che verranno utilizzate quotidianamente per posizionare il fluoruro o altre sostanze desensibilizzanti per alcuni minuti al giorno o per ricostruire i colli dei denti interessati. Se nessuna di queste tecniche funziona, il dentista ricorrerà al metodo più radicale, che è l’endodonzia : desensibilizza il dente permanentemente rimuovendo il nervo.

Disturbo Bipolare: diagnosi e cura

A cura della Dott.ssa Floriana De Michele, Psicologa Psicoterapeuta, Esperta in Test Psicodiagnostici

Psicologo Avezzano

Il disturbo bipolare ,è un disturbo abbastanza serio , che è stato un po’ troppo utilizzato , anche a sproposito , per indicare comportamenti non sempre classificabili con tale patologia, tanto che si parla di “imperialismo bipolare”, ad indicare l’eccesso ed il disuso di questo termine. La problematica è importante , in quanto interessa tanti giovani, che spesso rifiutano il trattamento farmacologico.

Il disturbo bipolare è , come dice il termine stesso, caratterizzato da un alternarsi del comportamento della persona tra due “poli”, uno di esaltazione e l’altro di depressione.

Sotto questo termine si classificano vari disturbi che si differenziano tra loro : questi sono Disturbo bipolare I, Disturbo bipolare II, Disturbo ciclotimico, Disturbo bipolare e disturbi correlati indotti da sostanze/farmaci.

Disturbo bipolare I e II

In genere questo tipo di disturbo si evidenzia con l’alternarsi di comportamenti sciolti, energici, in cui il soggetto inizia tante attività , ma difficilmente riesce a portarle a termine. Spesso di fa uso smodato di alcol, droga e alcol e si manifesta aggressività e impulsività che portano a problemi conseguenti nella vita sociale.

Per quanto riguarda le cause della malattia, o meglio è bene parlare di familiarità, si riportano i fattori ambientali stressanti, legati ai ritmi circadiani modificati, disturbi del sonno che possono condizionare sia l’ insorgenza che il decorso del disturbo bipolare. Ma vi è anche l’abuso di alcool, caffeina e stimolanti, l’uso delle e di farmaci antidepressivi.

Le persone colpite da questo disturbo hanno spesso alle spalle sofferenze affettive, che vivono come senso di colpa o relazioni umane confuse, contraddistinto da profonde sofferenze. Questo porta al disturbo che si evidenzia con comportamenti spesso simili alla depressione, demotivazione alternate a momenti di irritabilità nel caso gli si proponga una cura medica.

Uso dei test per la diagnosi del disturbo bipolare

Il paziente può sottoporsi a dei test per misurare il suo grado di affezione di questa patologia, ed anche al fine di monitorarne l’andamento nel tempo e l’impatto delle cure. Questi test sono anche importanti perché per diagnosticare il disturbo non ci si può basare solo sulle descrizioni che fanno i familiari del comportamento. Il disturbo tende inoltre a confondersi con i disturbi border line o di comportamento, e quindi è necessaria un’accurata diagnosi.

Terapia

Importante è la terapia farmacologica del disturbo bipolare che il più delle volte consiste nell’uso di stabilizzatori dell’umore come il valproato sodico (Depakin, Depamag), efficace nel trattamento della mania e degli stati misti; la carbamazepina (Tegretol), efficace nel trattamento della mania; la lamotrigina (Lamictal), efficace nella prevenzione delle ricadute depressive. Un consiglio che mi sento di dare è quello di fare attenzione all’uso di farmaci usati solitamente per la depressione in quanto questi potrebbero essere più dannosi che essere di aiuto nel trattamento del disordine.

E’ di fondamentale importanza la psicoterapia in quanto l’approccio psicoanalitico può scavare in profondità della psiche e favorisce la riparazione del trauma emotivo alla base della sofferenza bipolare.

Infine va sottolineata l’importanza della psicoeducazione, ossia bisogna fare in modo di rendere il paziente più cosciente dell’intero suo iter di malattia e trattamento del disturbo, dei sintomi, delle cause, dei trattamenti.

Per coloro che volessero approfondire consiglio il post nel mio blog: Disturbo Bipolare Avezzano

Cheratina: tutto quello che devi sapere sulle extension

Le extension di cheratina sono estensioni che vengono fissate alla radice dei nostri capelli mediante l’applicazione del calore. Sono realizzate esclusivamente con capelli naturali, che potremo trattare e gestire senza nessuna limitazione. Potremo quindi arricciare, stirare, pettinare e applicare prodotti come tinture per capelli, persino tingere (sempre dal più chiaro al più scuro) evitando la decolorazione dei capelli.

Linee guida per l’applicazione delle estensioni con cheratina

  • -I capelli devono avere una lunghezza tra 8 e 10 cm
  • -I capelli devono essere lavati precedentemente con uno shampoo per la pulizia profonda oppure con un pò di shampoo anti-grasso, in questo modo ci assicureremo che i capelli siano completamente puliti senza tracce di grasso o altri tipi di sporco.
  • -Il posizionamento è fatto unendo i capelli con una saldatura invisibile. Sono ideali per dare più volume, mascherare la mancanza di capelli, aggiungere lunghezza e volume o ottenere effetti cromatici.

Extension temporanee.

Le estensioni rimovibili non sono permanenti, sono rimovibili facili da applicare e da togliere, sono solitamente usate per occasioni speciali e ti permettono di aggiungere lunghezza e volume alla tua criniera in pochi secondi. Li metti tu stessa, puoi pettinarle e modellarle con qualsiasi stile e li troverai in varie lunghezze e colori.

Extension clip

Queste extension sono tra quelle più usate perché sono le più facili da posizionare, oltre ad essere molto morbide per i capelli sono accessibili in termini di prezzi e hai il vantaggio di non investire così tanto tempo nel posizionarli. Queste extension sono ideali per le donne che ogni giorno sperimentano acconciature diverse e, dato che sono facili da indossare, sono anche molto facili da rimuovere, poiché sono attaccate solo con clip.

Cheratina

Se vuoi un acconciatura più duratura questa è l’opzione migliore. Queste extension di Biase sono applicate ai tuoi capelli usando la cheratina. Queste extension però devono essere collocate da un professionista, poiché sono posizionate con procedure più complicate in modo che durino più a lungo, sono una delle procedure che si fanno associando capelli naturali a tecniche calde e fredde o tramite ultrasuoni o laser. Lo stilista professionista ci dirà per quanto tempo dovresti tenerle o rimuoverle poiché ciò dipende dal tempo che impiegano i tuoi capelli a crescere, ma questi sono molto resistenti, di solito vengono ritoccati ogni quattro mesi.

Suggerimenti quotidiani per le extension naturali dei capelli

Utilizzare i prodotti con PH appropriato e controllarli periodicamente, spazzolare i capelli con cura come è nostro solito, iniziando dalla radice, separeremo i capelli in diverse sezioni, il che faciliterà il nostro lavoro. Se sono extension lunghe, è consigliabile spazzolarle più volte al giorno e passare le dita tra la cheratina, questo aiuterà a rilevare se ci sono problemi. Nel caso in cui le dita non passino, andremo al centro per controllarle.

Se i capelli sono molto fini, è consigliabile effettuare controlli periodici. Il lavaggio non dovrebbe mai essere fatto a testa in giù e con acqua tiepida, distribuiremo lo shampoo in modo omogeneo nella zona delle radici, massaggiandolo e lasciando che lo stesso shampoo si estenda ai mezzi e alle estremità di esso, con questo sarà abbastanza da lavare i capelli, evitando l’acqua calda e asciugare molto bene i capelli per non lasciare umidità.

Come Fare l’esperto consulente SEO?

Quali sono gli errori più comuni che può fare un consulente seo inesperto?

Gli errori che ogni giorno migliaia di persone commettono pensando di fare la cosa giusta sono molti: oggi voglio dirti quali sono i più comuni.

1. Immagini

Al primo posto della mia personale classifica metto le immagini. Tutti i siti web hanno al loro interno una quantità infinita di immagini: rendono più bella la pagina, aiutano il lettore a capire meglio l’articolo, mostrano al mondo le stanze di un hotel. Insomma, le immagini sono uno tra gli elementi più importanti nella costruzione di un sito web. Eppure molti sottovalutano l’idea di ottimizzare le immagini lato SEO. Il consulente SEO esperto (seogarden.net) sulla nostra home page. Quando inserirai una bella foto della crema mani che vuoi vendere, ricorda di inserire nel codice dell’immagine () il tag alt: il tag alt è di grande aiuto a tutti quegli utenti che, in un modo o nell’altro, non riescono a visualizzare l’immagine. Se hai nel tuo articolo una bella infografica che spiega alle signore come utilizzare la crema che stanno per acquistare, il testo da inserire nel codice potrebbe essere il seguente: . Google da molta importanza alle immagini e inserire il tag alt ti farà guadagnare qualche punto in più su Big G.

2. Contenuti

Sono molti i casi in cui, vuoi per questioni di tempo o vuoi per assenza di idee, si ricorre alla creazione di contenuti duplicati. SBAGLIATO! Mai, mai e poi mai creare contenuti duplicati. Nella maggior parte dei casi Google non penalizza i siti che contengono contenuti duplicati, tuttavia è necessario capire perché duplicare contenuti o pubblicare articoli molto (moltissimo) simili ad altri non porta nulla di buono:

1. Creando due contenuti simili o addirittura uguali si rischia di far confondere gli spider che lo analizzano. Infatti se entrambi gli articoli fanno riferimento ad una specifica keyword, Google si troverà spiazzato nel momento in cui dovrà decidere quale dei due soddisfa di più la richiesta dell’utente. Insomma, i due articoli potrebbero farsi guerra da soli non portando niente di buono e nessun risultato. 2. Google dà più importanza ai contenuti originali: è risaputo ormai come Google dia molta importanza a tutti quei contenuti che siano diversi dagli altri e che possano, in qualche modo, dare davvero un valore aggiunto all’utente che li legge. Un contenuto con più di un’immagine e magari un video, con dei link che puntano verso altre risorse ha un valore sicuramente molto più alto di un contenuto copiato e incollato giusto per fare brodo.

Insomma, non commettere il grave errore di creare contenuti duplicati solo per popolare il tuo blog: come dice il proverbio “meglio pochi, ma buoni”.

3.

Quando il sito è in fase di creazione un aspetto che molto spesso viene bypassato è l’inserimento di questo tag all’interno della pagina. Questo tag serve a far visualizzare una breve descrizione di ciò che si potrà trovare nella pagina e viene visualizzato all’utente nella pagina dei risultati di ricerca. Questo tag (che va inserito nella sezione head) è utile non solo agli utenti per capire cosa si sta per aprire, ma anche a Google per dare valore aggiunto alla pagina. PS: un piccolo suggerimento; inserisci nella description anche la parola chiave principale per il quale vuoi posizionare la pagina, ti sarà utile.

La maggior parte degli addetti ai lavori che scorda di ottimizzare il tag description, scorda di ottimizzare anche:

4. Il tag

Il tag title va di pari passo al tag description: infatti anche qui si favorisce sia la navigazione dell’utente che la lettura della pagina da parte degli spider. Questo tag assume un’importanza rilevante nella struttura della pagina. Un titolo ben strutturato può infatti giocare un ruolo importante nel momento in cui un utente, trovandosi davanti a 10 pagine diverse, debba decidere quale di queste aprire. Tanto per fare un esempio, “dieta per tutti” è ben diverso da “3 tecniche infallibili per dimagrire velocemente”.

Quelli elencati poco fa, sono solo alcuni dei moltissimi errori che ogni giorno vengono commessi durante l’ottimizzazione di un sito web, o durante la creazione dello stesso. Così come sono moltissime le tecniche per iniziare a fare SEO nella maniera più adeguata possibile: se non hai mai fatto nessuna attività di questo genere, ti consiglio di leggere la guida seo gratis con i sette consigli che Simone propone a tutti i nuovi arrivati in casa SEO. Aiutami ad arricchire questo post con un commento: raccontaci i tuoi errori e come ne sei uscito!

Richiedi un preventivo seo online o vieni a trovarci in via ottorino respighi 11 Milano

3 Idee regalo per conquistare la donna dei tuoi sogni

L’idea di trovare il partner ideale è sempre presente tra gli obiettivi della maggior parte della popolazione del pianeta. Ci sono ovviamente molti altri desideri, ma trovare il vero amore è uno di quei desideri personali che diventa più rilevante nella vita. Sia in un modo o nell’altro, la verità è che la spesso ci si ritrova a cercare delle idee regalo per lei nell’intento di conquistarla, perchè si sà… le donne sono particolarmente sensibili ai regali.

Come conquistare una donna con 3 bellissimi regali

Le donne sono alla ricerca di uomini che si prendano cura di loro e le coccolino, uomini con regali e attenzione ai dettagli.

Vuoi sapere come affascinare una donna dando i suoi doni?

Ci sono molti uomini che hanno dubbi su come affascinare una donna con i regali, e non sanno cosa donare a quella donna speciale in modo  da sorprenderla piacevolmente. Anche se sembra troppo comune e tipico, i regali classici sono quelli maggiornemente apprezzati tra le donne.

E non è così difficile fare un regalo a una donna, perché le donne apprezzano il dettaglio e il tempo trascorso dall’uomo alla ricerca del dono più che il costo stesso.

Ovviamente, per saper conquistare una donna, la cosa ideale da fare è usare la fantasia e pensare ai suoi gusti e alla sua personalità per darle un regalo originale e diverso che si adatti perfettamente a lei, ma in quei casi in cui è impossibile sapere cosa donarle, ricordatevi di questi 3 doni classici, doni infallibili che non sbagliano mai:

Cioccolatini:

Senza dubbio è un regalo molto dolce e romantico, ideale se sai che gli piace il cioccolato. Un appuntamento o una cena romantica è il momento perfetto per sorprenderla con questo delizioso regalo. Ricordate di fare questo regalo in una bella ed elegante confezione accompagnata da un biglietto romantico.

Peluche:

Gli animali imbalsamati sono buoni amici o confidenti per le donne(così come bambole amorevoli con cui spesso parlano e dormono). È un regalo classico, ma è molto gradito. Cercate di scoprire qual è il suo animale preferito e ottenere un animale diacquistatele un  peluche.

Gioielli: classico dei classici, Orecchini, ciondoli, bracciali o anelli sono pezzi che le donne amano, quindi se si vuole colpirla non c’è scelta migliore. Non dimenticate che un gioiello è il miglior amico di una donna. È perfetto da regalare in qualsiasi occasione speciale.

Come catturare una donna con altri doni interessanti

Come è ovvio, la lista dei regali non finisce qui, ci sono molte altre alternative che meritano di essere prese in considerazione per saper conquistare una donna come per esempio:

  • Una cena romantica
  • Un weekend romantico
  • Una gustosa colazione a letto
  • Una rilassante sessione termale
  • Biglietti per il cinema, il teatro o l’opera
  • Datele dei fiori, soprattutto se rose rosse.
  • Il suo profumo preferito
  • Borse, libri, abbigliamento, accessori, ecc.

Le possibilità sono infinite quando si tratta di fare un regalo per conquistare la donna del cuore e sorprenderla inaspettatamente. C’è una grande varietà di possibilità a portata di mano e per tutti i budget.