Consigli utili: Scegliere un’arma corta

Dopo avere ottenuto il porto d’armi, vorrete sicuramente recarvi per la prima volta in un Poligono a Roma con la vostra arma per esercitarvi a sparare, però, scegliere quella giusta ed effettuarne l’acquisto non è così semplice come sembra, infatti, ci sono numerosi fattori da prendere in considerazione, quali ergonomia, affidabilità e precisone ed infine i materiali.

L’ergonomia e i materiali

Se vi trovate, quindi, nella situazione di dover acquistare un’arma e non avete obblighi per ragioni di servizio, può tranquillamente incentrare la ricerca dell’arma adatta in base alla propria conformazione fisica. Infatti, nel caso per esempio di una persona dal fisico minuto e con delle piccole mani, come potrebbe essere una donna, certamente un’arma grande con un caricatore di grandi dimensioni non sarà particolarmente maneggevole e si potrebbero avere difficoltà nel controllarne le prestazioni, quindi, è più opportuno optare per pistole realizzate con altre metodologie, per esempio i fusti in polimero, che non necessitano delle guancette hanno un’impugnatura più piccola. A questo proposito, sono sempre maggiormente usati i modelli che hanno il back strap di varie misure in modo da poter adattare l’impugnatura alla dimensione della propria mano e, quindi, sarà facile raggiungere tutti i comandi usando una sola mano.

Attenzione però, infatti la scelta di armi troppo piccole potrebbe essere penalizzante in un momento in cui è richiesta una rapida estrazione della pistola a causa della diminuzione del senso del tatto causata da alcuni ormoni rilasciati nel sangue quando siamo sotto stress.

Inoltre, un fattore importante è dato dalla necessità, o meno di occultare l’arma. Infatti, se dovrete portarla nella fondina esterna andrà benissimo una pistola full size, in caso contrario è meglio ripiegare su una compatta o sub-compatta da inserire anche in una fondina inside senza creare scomodità.

Infine, controllate sempre che la vostra arma non abbia degli spigoli, causati dall’istallazione di organi di mira da tiro, che potrebbero impigliarsi negli abiti durante l’estrazione.

Per quanto riguarda i materiali, oggi, oltre ai tradizionali acciai si possono trovare armi realizzate con fusti di polimeri rinforzati con fibra di vetro o ottenuti per microfusione; per alcuni modelli poi, vengono impiegati dei materiali alternativi come alluminio, titanio, scandio o polimeri. Questi materiali incidono particolarmente sul peso dell’arma nonché sul rinculo che si scarica sulla mano.

Affidabilità e precisione

La prima caratteristica che deve possedere una buona arma è l’affidabilità, infatti, è indispensabile che ogni qualvolta venga premuto il grilletto, parta il colpo.

A questo proposito è opportuno che l’arma prescelta sia oggetto di verifiche, test e messe a punto; anche munizioni e caricatori non devono avere difetti di alcun genere e si deve puntare all’acquisto di marche affidabili.

Per quanto riguarda la caratteristica della precisione, l’unica cosa che può aumentarla è l’allenamento, pertanto se non ci si addestra è inutile acquistare un’arma super accessoriata.

L'articolo Scegliere un’arma corta sembra essere il primo su OnlineUps.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *